Altro
promozione dei valori

Nasce nella Riserva della Biosfera un progetto dei giovani per la pace nel mondo

“CamPeace”, in cui giovani italiani, brasiliani e tedeschi si incontrano nei luoghi dell’ultima battaglia della seconda guerra mondiale in territorio emiliano romagnolo.

Nasce nella Riserva della Biosfera un progetto dei giovani per la pace nel mondo
Altro Appennino, 06 Luglio 2022 ore 15:49

COLLECCHIO - “I giovani di oggi di tre stati del mondo diversi, in guerra sette decenni fa, dimostrano che la pace è possibile se condivisa come elemento di unione tra i territori. La Riserva di Biosfera dell’Appennino tosco-emiliano, promossa da Mab Unesco, ne è la dimostrazione”. Così commenta Fausto Giovanelli, coordinatore della Riserva di Biosfera dell’Appennino tosco-emiliano, l’iniziativa “CamPeace” in corso a Giarole di Collecchio dove giovani italiani, brasiliani e tedeschi si incontrano nei luoghi dell’ultima battaglia della seconda guerra mondiale in territorio emiliano romagnolo.

Un progetto dei giovani per la pace nel mondo

Un campeggio dedicato alla pace rivolto a oltre una venti di ragazze e ragazzi maggiorenni, metà dei quali di Collecchio e della provincia di Parma e l’altra metà provenienti dal gemellato Comune di Butzbach e dall’Ambasciata del Brasile in Italia, per condividere valori, attraverso la convivenza quotidiana e la proposta di diverse attività di alto profilo, con spettacoli, laboratori, incontri.
“Questo progetto – spiega Giovanelli – mira a creare nuovi ambasciatori e ambasciatrici di pace, capaci di una ‘visione mondo’, di relazioni di vero scambio. La Mab Unesco ha come condizione ineluttabile la pace ed è l'animo degli uomini che deve essere educato alla difesa della pace, come afferma il preambolo dell'atto fondativo dell'Unesco siglato il 16 novembre del 1945”.

“I giorni oscuri dell’invasione dell’Ucraina, trovano qui un raggio di speranza, di dialogo e scambio alla ricerca di fratellanza tra popoli che nella nostra Emilia si sono combattuti in guerra e ora praticano e oggi vivono il valore dell'amicizia. La scelta del luogo, la Corte di Giarola, non è casuale ed è zona ‘core’ per la tutela dell'ambiente, garantita dal Parco regionale del Taro, ma ora cuore e centro soprattutto per i valori e la cultura che questa iniziativa testimonia; con essa la Riserva di Biosfera dimostra che educare alla pace si può”.

Le date del progetto

Venerdì mattina, 8 luglio, è prevista una condivisione con tutta la rete nazionale italiana delle Riserve di Biosfera; proprio questo è quanto di meglio che una organizzazione Unesco possa fare in questo momento così drammatico.
"CamPeace", in programma tra il 4 al 9 luglio 2022 all’interno della Corte di Giarola, è un progetto realizzato con il patrocinio della Regione-Emilia Romagna e della Provincia di Parma e con il sostegno di Fondazione Cariparma e Parco nazionale Appenino Tosco-Emiliano Riserva MAB Unesco.

Venerdì alle 11.30 sarà possibile seguire i lavori della giornata collegandosi al link https://us06web.zoom.us/j/86196242362?pwd=TUdQY1RMc0NPN0wyUUxzdXpwTSs1dz09

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter