Attualità
l'evento

Gp Italia, a Monza la Ferrari si tingerà di giallo in onore delle origini

Fin dalla nascita della Scuderia la Ferrari ha proprio nel giallo, scelto da Enzo Ferrari tra i due colori dello stemma di Modena uno degli elementi distintivi del proprio marchio.

Gp Italia, a Monza la Ferrari si tingerà di giallo in onore delle origini
Attualità Reggio Emilia, 08 Settembre 2022 ore 11:29

La Scuderia Ferrari scenderà in pista a Monza in una versione speciale, in onore del centenario dell'autodromo: la livrea della F1-75 e le tute e i caschi di Charles Leclerc e Carlos Sainz si tingeranno di giallo per celebrare le origini della casa attraverso uno dei colori icona della Ferrari.

La Ferrari si tinge di giallo

Come riportano i colleghi di Prima Modena, fin dalla nascita della Scuderia nel 1929 - e poi con la fondazione della casa automobilistica 75 anni fa - la Ferrari ha proprio nel giallo, scelto da Enzo Ferrari tra i due colori dello stemma di Modena uno degli elementi distintivi del proprio marchio, al pari del Cavallino Rampante e della banda tricolore in alto.

Sulla monoposto, solo per questa gara, compaiono diversi tocchi di giallo visibili sull'ala anteriore, all'altezza dell'halo, sul cofano motore e sull'ala posteriore, dove sarà presente anche il logo con la celebre effe lunga in giallo su nero. Lo stesso varrà per la divisa dei piloti. Il giallo è da sempre parte del Dna della Casa di Maranello a fianco del rosso, colore Ferrari per antonomasia. Tocchi di giallo saranno visibili anche nel paddock: sul motorhome dell'hospitality e sulle pareti del box, dove sarà possibile scorrere la storia del colore e con essa quella dell'azienda.

L'iniziativa sui social

Per celebrare ulteriormente i 100 anni della storia dell'Autodromo di Monza, la Scuderia ha pensato a contenuti dedicati sui propri canali social come tributo alla pista sulla quale ha vinto la sua prima corsa nel 1933, quando ancora schierava le Alfa Romeo, e ha poi raccolto oltre quaranta affermazioni, l'ultima con Charles Leclerc nel 2019.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter