Attualità
Investimenti

Stazione dell'alta velocità a Reggio: dal 7 Aprile disponibile il nuovo parcheggio

Con le migliorie sarà possibile accedere direttamente sia alle banchine ferroviarie che alla hall di ingresso.

Stazione dell'alta velocità a Reggio: dal 7 Aprile disponibile il nuovo parcheggio
Attualità Reggio Emilia, 25 Marzo 2022 ore 10:45

Stazione AV Mediopadana: giorno 7 aprile inaugurazione dei nuovi parcheggi, per un totale di 2500 posti auto.

Nuovo parcheggio nella Stazione di Reggio

Giovedì 7 aprile verranno inaugurati i nuovi parcheggi a servizio della Stazione AV Mediopadana, posti ad Est della ferrovia Reggio-Guastalla, raggiungibili attraverso il nuovo sottopasso stradale ottenuto come prolungamento di via Città del Tricolore.

Complessivamente la dotazione di parcheggi a servizio dei viaggiatori della Stazione Av Mediopadana sale così a 2.500 posti auto, sicuri, protetti e videosorvegliati, frutto di oltre 17 milioni di euro di investimenti realizzati negli ultimi 3 anni dal Comune di Reggio Emilia, Rfi-Rete ferroviaria italiana e dalla società privata Terminal One.

I lavori sul potenziamento dell’offerta per la sosta hanno riguardato anche la realizzazione della nuova viabilità di ingresso con l’ampliamento della sezione stradale ed una corsia dedicata ai soli mezzi pubblici. E’ stata inoltre completata la corsia di fermata e sosta breve per il carico-scarico immediato dei passeggeri accompagnati in stazione. E’ previsto un sistema di lettura delle targhe a ogni varco di ingresso, oltre a telecamere di contesto distribuite sull’intero parcheggio per migliorarne la sicurezza.

Nuovi parcheggi

I nuovi parcheggi ad Est della Stazione AV Mediopadana consento l’accesso diretto sia alle banchine ferroviarie, attraverso le scale poste all’estremità della Stazione, sia alla hall di ingresso attuale attraverso il sottopasso dotato di ascensore in corrispondenza della fermata della ferrovia Reggio-Guastalla.

L’area è videosorvegliata e custodita durante l’intero arco della giornata. Le alberature messe a dimora consentono l’ombreggiamento dei posti auto e costituiscono un’ulteriore dotazione di verde compensativo.

Parcheggi esistenti

Contemporaneamente alla apertura nei nuovi parcheggi ad Est della Stazione sarà necessario chiudere temporaneamente i parcheggi P1 e P2 esistenti, al fine di completare le opere di riqualificazione sospese nel dicembre dello scorso anno per consentirne l’utilizzo.

In particolare, sono previste tre settimane di lavorazioni nel P2 per completare le opere relative alle sbarre di ingresso e la posa delle alberature. Nel parcheggio P1 verranno invece ultimate le lavorazioni per il potenziamento della sorveglianza ed illuminazione pubblica, la riqualificazione dei percorsi pedonali esistenti nonché, anche in questo caso, la realizzazione delle sbarre di ingresso e la posa di oltre 400 alberi a copertura dell’intera zona di sosta.

Alberi

A lavori ultimati, sarà messo a dimora complessivamente, tra nuovo parcheggio e parcheggio esistente, un migliaio di nuovi alberi.

Tariffe

I nuovi parcheggi e quelli esistenti riqualificati avranno ingressi controllati tramite sbarra e possibilità di pagamento sia con Telepass, sia con casse automatiche. La tariffa oraria sarà pari a 1,5 euro, mentre la tariffa giornaliera è di 7 euro. Sono inoltre previsti abbonamenti mensili da 70 euro, scontati a 40 euro nel caso di pendolari in possesso di abbonamenti Italo o Trenitalia.

Nuova hall di ingresso sul lato EST e velostazione

Rfi è impegnata nello sviluppo del progetto esecutivo e nella realizzazione dei lavori relativi sia alla costruzione di una nuova hall di ingresso sul lato Est della Stazione, dotata di biglietteria, servizi igienici e sale di attesa, nuovi locali per servizi ai viaggiatori; sia nuove scale mobili e ascensori per facilitare l’accesso diretto ai treni per chi proviene dai nuovi parcheggi.

E’ inoltre prevista la realizzazione, sul lato Ovest della Stazione, di locali protetti da destinare a parcheggio custodito e coperto per le biciclette - la Velostazione - nonché locali tecnici a servizio di Rfi.
L’importo complessivo dei lavori, a carico di Rfi, è pari a 3 milioni di euro e le opere saranno terminate entro il primo semestre del 2023.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter