Cronaca
L'arresto

Arrestato dai Carabinieri dopo essere stato condannato a 4 anni di carcere per rapina, ricettazione e resistenza

L’uomo colpito da un provvedimento di cumulo pene concorrenti è stato arrestato dai Carabinieri della Tenenza di Scandiano.

Arrestato dai Carabinieri dopo essere stato condannato a 4 anni di carcere per rapina, ricettazione e resistenza
Cronaca Scandiano e Pedemontana, 28 Marzo 2022 ore 16:47

Un ragazzo di 27 anni si è reso colpevole di una serie di reati tra il 2015 e 2016, tra cui rapina e ricettazione.

Arrestato dai Carabinieri per scontare 4 anni e 8 mesi di reclusione

SCANDIANO -  Tra il 2015 e il 2016 si è reso responsabile nelle province di Reggio Emilia e Bologna dei reati di tentata rapina, resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione venendo riconosciuto colpevole dai vari tribunali che l’hanno giudicato e per questo doveva ancora scontare 4 anni e 8 mesi di reclusione.

Per questi motivi, divenute esecutive le condanne, l’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bologna ha emesso un provvedimento restrittivo di cumulo pene che è stato eseguito dai Carabinieri della Tenenza di Scandiano, dove l’uomo vive, che l’hanno arrestato e condotto in carcere per scontare la pena.

I reati commessi e l'arresto

A carico del 27enne Rida Safsaf residente a Scandiano pendevano infatti tre sentenze di condanna di cui due emesse dal tribunale di Reggio Emilia (per tentata rapina in concorso e resistenza a pubblico ufficiale, reati rispettivamente commessi il 18 e il 28 febbraio del 2015) ed una emessa dal tribunale di reggio Emilia (per ricettazione commesso il 17 gennaio 2016).

Il reato più grave è la tentata rapina, commesso il 25 novembre del 2015 a Reggio Emilia ai danni di un minore: con l'aiuto di un complice aveva bloccato il minore e, dopo averlo spintonato, i malviventi avevano cercato di rapinargli il telefono cellulare senza però riuscirci. I due erano poi stati identificati e denunciati.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter