Cronaca
droga

Girava per Reggio Emilia con il giubbotto "imbottito" di cocaina

Oltre a mezzo chilo di cocaina, altro materiale per il confezionamento è stato poi ritrovato nel suo appartamento dopo la perquisizione.

Girava per Reggio Emilia con il giubbotto "imbottito" di cocaina
Cronaca Reggio Emilia, 24 Marzo 2022 ore 10:02

Stava armeggiando sospettosamente nei pressi di un'autovettura in sosta in un parcheggio della città ed è quindi stato fermato dai carabinieri. Dopo i controlli, è stato trovato in possesso di mezzo chilo di cocaina e un bilancino di precisione che occultava nel giubbotto indossato.

22enne trovato in possesso di mezzo chilo di cocaina

REGGIO EMILIA -   I fatti che hanno portato all’arresto del 22enne hanno avuto origine ieri pomeriggio quando verso le 15.00 circa quando, nel corso di un servizio di osservazione volto alla prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti, una pattuglia dei carabinieri di Reggio Emilia ha notato un giovane che armeggiava sospettosamente nei sedili posteriori di un’autovettura in sosta in un piccolo parcheggio del quartiere Carrozzone della città.

Dopo essere uscito dall’autovettura è stato fermato e identificato in un 22enne abitante a Reggio Emilia che sottoposto a controlli è stato trovato in possesso di un bilancino di precisione e un panetto di cocaina di circa mezzo chilo che custodiva nelle tasche del giubbotto. Nel portafoglio il giovane disoccupato è stato trovato in possesso di 300 euro in banconote di vario taglio.

La perquisizione dell’autovettura ha consentito di ritrovare nel cassetto del cruscotto 3 involucri in cellophane contenenti complessivamente 15 grammi di cocaina mentre in un trolley posto nel bagagliaio veniva rinvenuto un bilancino di precisione con evidenti tracce di sostanze stupefacenti sul piatto.

La perquisizione e l'arresto

Nell’abitazione del giovane, successivamente perquisita, sono state trovate sostanze da taglio e numerosi ritagli in plastica utilizzati come materiale per il confezionamento, uguali a quelli utilizzati per la sostanza rinvenuta nella vettura del ragazzo.

Il 22enne è stato tratto in arresto e ristretto a disposizione della Procura reggiana in quanto ritenuto presunto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter