Cronaca
Spari e paura

Infastidito dalle tortore nel giardino della ex moglie, comincia a sparare in mezzo alle case con una carabina

La carabina ad aria compressa usata dall’83enne è stata sequestrata dai carabinieri.

Infastidito dalle tortore nel giardino della ex moglie, comincia a sparare in mezzo alle case con una carabina
Cronaca Scandiano e Pedemontana, 22 Aprile 2022 ore 18:02

Una residente spaventata da alcuni spari allerta il 112, fortunatamente nessun danno ad animali o persone.

Colpi d'arma da fuoco contro delle tortore

VAL D'ENZA - Le tortore che si trattenevano nel giardino dell’ex moglie probabilmente gli davano fastidio e per risolvere il problema un anziano reggiano, incurante di trovarsi in centro abitato, è uscito sul balcone armato di una carabina ad aria compressa ed ha sparato alcuni colpi di fucile verso il giardino dove si trovavano i “fastidiosi” volatili.

La chiamata al 112

Le esplosioni sono state sentite da una cittadina che allarmata ha chiamato il 112 del Comando Provinciale di Reggio Emilia il cui operatore ha inviato sul posto una pattuglia della Stazione di San Polo d’Enza che al termine degli accertamenti hanno identificato gli spari che provenivano da una abitazione dove era l'83enne reggiano infastidito della presenza di una tortora.

Sequestro e denuncia per l'anziano

I carabinieri della Stazione di San Polo d’Enza hanno denunciato alla Procura reggiana il pensionato residente in Val d’Enza sequestrandogli la carabina utilizzata per il raid anti tortore.

L’uomo è stato molto collaborativo consegnando spontaneamente la carabina ad aria compressa che deteneva regolarmente in casa e che aveva usato per sparare alla tortora senza fortunatamente colpirla.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter