Cronaca
le aggressioni

Lite in famiglia e aggressione ai Carabinieri: arrestato un 28enne

L'uomo adesso dovrà rispondere di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale

Lite in famiglia e aggressione ai Carabinieri: arrestato un 28enne
Cronaca Reggio Emilia, 19 Ottobre 2022 ore 11:08

Attimi di tensione la scorsa notte a Rio Saliceto, dove i Carabinieri di Fabbrico e Reggiolo sono intervenuti per una lite famigliare e sono stati a loro volta minacciati e aggrediti da un uomo di 28anni.

Lite in famiglia e aggressione ai Carabinieri

RIO SALICETO - Una vicenda che si è sviluppata in due momenti. Il primo quando l’uomo, per circostanze ancora al vaglio, pare stesse litigando con la moglie, tanto che al 112 è giunta una richiesta d’intervento presso l’abitazione oggetto della lite. Quindi l’intervento dei carabinieri, in prima battuta quelli di Reggiolo e successivamente in supporto i colleghi di Fabbrico. All’arrivo i militari si sono imbattuti nell’uomo che nel frattempo era uscito dalla porta di casa e il quale, alla vista dei militari, ha iniziato ad offenderli con i peggiori improperi minacciando di dare fuoco all’auto di servizio dei Carabinieri che intanto ha colpito con un calcio.

L'arresto

Quindi l’arrivo di un'altra pattuglia, con l’uomo che continuava ad offendere i militari avvicinandosi minacciosamente a uno di loro. Dopodiché, ha cercato di raggiungere un militare ed è stato bloccato e immobilizzato a terra, nonostante continuasse a dimenarsi con il fine di divincolarsi dalla presa causandosi anche delle lievi escoriazioni alle mani. Condotto in caserma l’uomo ha continuato con l’atteggiamento offensivo e minaccioso verso gli operanti che alla luce di quanto emerso lo hanno dichiarato in arresto. Il 28enne è chiamato a rispondere dei reato di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Seguici sui nostri canali