Cronaca
In manette un 22enne

Nel garage-laboratorio nascondeva oltre 16 chili di droga: arrestato dai Carabinieri

Sequestrati circa 30.000 euro in contanti e materiale per lo spaccio.

Nel garage-laboratorio nascondeva oltre 16 chili di droga: arrestato dai Carabinieri
Cronaca Reggio Emilia, 28 Febbraio 2022 ore 10:15

Nel garage-laboratorio nascondeva oltre 16 chili di droga: arrestato dai Carabinieri. Sequestrati circa 30.000 euro in contanti e materiale per lo spaccio.

Nel garage-laboratorio nascondeva oltre 16 chili di droga: arrestato dai Carabinieri

REGGIO EMILIA - Oltre 16 chili di droga tra marjuana ed hascisc unitamente alla somma di circa 30.000 euro in contanti, ritenuta provento dell’illecita attività e variegato materiale per il confezionamento dello stupefacente, tra cui una pressa idraulica per confezionare i panetti di hascisc, sono stati sequestrati dai carabinieri della sezione operativa della Compagnia di Reggio Emilia congiuntamente ai colleghi della stazione di Correggio, che li hanno rinvenuti in un garage, adibito a laboratorio dello spaccio, intestato a un giovane reggiano.

In manette un 22enne reggiano

Per questi motivi i carabinieri della sezione operativa della compagnia di Reggio Emilia e i colleghi di Correggio, l’altra mattina, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti hanno tratto in arresto un 22enne reggiano ristretto al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia.

La perquisizione dell'abitazione

L’origine dei fatti alle prime ore di ieri mattina quando i carabinieri supportati da una unità cinofila della polizia provinciale del capoluogo reggiano, si recavano presso l’abitazione di un giovane reggiano al fine di eseguire una perquisizione domiciliare, le cui attività davano esito positivo.

In un mobiletto della sala da pranzo i carabinieri, infatti, rinvenivano una busta in cellophane con 18 gr. di marjuana, due vasetti in vetro con 11 grammi di marjuana e un contenitore di plastica con due grammi di hascisc. 

Nel garage oltre 16 chili di droga

Nel garage del ventiduenne, adibito a deposito della droga e laboratorio dello spaccio, i carabinieri, nel corso delle attività di perquisizione, hanno rinvenuto oltre 11 chili di hascisc in panetti occultati all’interno di un frigorifero, tre buste contenenti 15 involucri per complessivi 2 chili di marjuana, una scatola con 800 grammi di hascisc e 13 di marjuana, una busta con oltre 1 chilo di marjuana, 5 involucri custoditi in un frigorifero con mezzo chilo di marjuana.

garage-laboratorio nascondeva droga

Sequestrati anche circa 30.000 euro in contanti

Tutto è stato sottoposto a sequestro unitamente a  una pressa elettroidraulica per confezionamento di panetti di hashish, una macchinetta conta soldi, due bilance di precisione, una macchina sottovuoto e un borsello con all’interno una dozzina di schede telefoniche, circa 30.000 euro i contanti in banconote di vario taglio, un orologio Rolex Daytona (la cui provenienza è al vaglio) quattro piccoli panetti di hascisc del peso complessivo di 200 grammi e materiale vario per il confezionamento della sostanza, tra cui buste in cellophane di varie misure con chiusura a pressione, barattoli in plastica con chiusura ermetica, scotch, rotoli di carta forno (medesima con la quale venivano avvolti alcuni panetti), nonché adesivi per etichettatura riportanti scritte stampate riconducibili alla qualità – nome della sostanza stupefacente.

L'accusa di spaccio

Alla luce di quanto accertato il ventiduenne veniva arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ristretto a disposizione della Procura reggiana. Il procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguirà per i consueti approfondimenti investigativi al fine di consentire al Giudice di verificare l’eventuale piena responsabilità dell’indagato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter