Cronaca
tragedia in città

Scompare improvvisamente a 48 anni l'agente di Pl Fabio Chiesi

A Castellarano in tanti lo conoscevano e ne apprezzavano le sue doti umane e professionali.

Scompare improvvisamente a 48 anni l'agente di Pl Fabio Chiesi
Cronaca Reggio Emilia, 03 Maggio 2022 ore 13:01

Tragedia a Castellarano: muore per un malore improvviso  nella prima mattina di oggi l'agente scelto di polizia locale Fabio Chiesi.

Era molto conosciuto nella sua comunità

CASTELLARANO – Probabilmente un infarto improvviso ha strappato alla vita Fabio Chiesi, agente scelto della polizia locale dell’Unione Tresinaro Secchia.

Un malore improvviso nella prima mattina di oggi

In tanti lo conoscevano e ne apprezzavano le due doti umane e professionali. E' difficile pensare che non ci sarà più e non rimane che ricordarlo magari quando sbrogliava il traffico caotico nel polo scolastico di Castellarano o quando interveniva in modo puntuale per risolvere dei problemi.

Aveva solo 48 anni

Ci ha lasciati nella prima mattina del 3 maggio 2022 a soli 48 anni. E’ accaduto alle 5,30 quando è uscito di casa e ha avuto un malore improvviso. E' stato soccorso dalla moglie e poi dopo dai sanitari del 118 ma purtroppo nonostante i tentativi Fabio è spirato. Sul posto per i rilievi di legge sono intervenuti i carabinieri, presto raggiunti dai colleghi di Chiesi.

La commozione dei colleghi

“Il pensiero in questo momento va alla famiglia, alla moglie, anche lei Agente Municipale, e alle tre figlie – dice commosso il comandante della polizia locale dell’Unione, Italo Rovati – Un duro colpo per tutti. Ci lascia una persona capace, un amico, un operatore molto qualificato”.

Il ricordo del presidente della Provincia e sindaco di Castellarano Giorgio Zanni

“Una notizia che porta in noi ed in tutta la comunità una tristezza infinita, quella che purtroppo abbiamo ricevuto questa mattina – le parole del presidente della Provincia e sindaco di Castellarano Giorgio Zanni – Un lutto che colpisce tutta la comunità.

Una persona sempre disponibile e solare, che voleva bene al suo lavoro e ancor più alla sua comunità, quella per cui lavorava e che serviva con impegno e professionalità ogni giorno come agente di polizia municipale. Serio, preparato, professionale e soprattutto umano nei rapporti con i colleghi e con la cittadinanza. Una persona davvero speciale. Un esempio. La comunità tutta si stringe attorno ala famiglia, moglie e figli, a cui va il nostro più grande abbraccio e le nostre più sincere condoglianze.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter