Iniziative
idee innovative

Mobilità: a Reggio nasce la nuova app SostaRE che semplifica la sosta a pagamento

L'app è totalmente gratuita e prevede unicamente il pagamento del costo del tempo effettivo di sosta.

Mobilità: a Reggio nasce la nuova app SostaRE che semplifica la sosta a pagamento
Iniziative Reggio Emilia, 22 Giugno 2022 ore 10:39

REGGIO EMILIA - Diventa sempre più facile pagare la sosta in città. È infatti disponibile la nuova applicazione SostaRE che consente di pagare la sosta dal cellulare nel comune di Reggio Emilia, in modo semplice, rapido e senza commissioni aggiuntive per l’utente (in sostanza il servizio è gratuito).

La nuova app SostaRE

Per usufruirne basta scaricare l’app da Store Apple o da Play Store, caricare il ‘borsellino’ e scegliere la posizione di parcheggio, indicando la targa del veicolo.

Il Comune di Reggio Emilia, che promuove l’iniziativa nell’ambito di un progetto di razionalizzazione e facilitazione degli utenti in collaborazione con Til, ha fatto sì che l’utilizzo dell’app SostaRE non comportasse l’addebito di ulteriori commissioni per chi parcheggia, quindi a carico degli automobilisti rimane solo il costo effettivo del tempo di sosta.

Hanno detto

“Il Comune di Reggio Emilia prosegue il proprio impegno nella ricerca e proposta di soluzioni innovative al servizio delle persone e in questo caso della semplificazione della mobilità urbana – ha sottolineato il sindaco Luca Vecchi, presentando il progetto ai media – Un impegno mantenuto anche nelle recenti fasi dell’emergenza sanitaria, durante le quali non abbiamo interrotto progettazione e attenzione alla quotidianità dei cittadini. La app SostaRE ne è un esempio, essendo di fatto un servizio pubblico diffuso, gratuito, cioè senza ricarichi economici per i cittadini, che semplifica notevolmente le operazioni di sosta nella vita quotidiana”.

Ecco come funziona:

1
Foto 1 di 7
2
Foto 2 di 7
3
Foto 3 di 7
4
Foto 4 di 7
5
Foto 5 di 7
6
Foto 6 di 7
7
Foto 7 di 7
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter