Scuola
Scuola e Legalità

I carabinieri salgono in cattedra: a Cavriago lezione di legalità per studenti

I militari della compagnia di Reggio Emilia hanno incontrato i ragazzi della classi quinte della scuola prima De Amicis di Cavriago.

I carabinieri salgono in cattedra: a Cavriago lezione di legalità per studenti
Scuola Reggio Emilia, 01 Marzo 2022 ore 12:44

I carabinieri salgono in cattedra: a Cavriago lezione di legalità per studenti. I militari della compagnia di Reggio Emilia hanno incontrato i ragazzi della classi quinte della scuola prima De Amicis di Cavriago.

I carabinieri salgono in cattedra: a Cavriago lezione di legalità per studenti

CAVRIAGO -A lezione di legalità con i Carabinieri: i ragazzi e le ragazze delle classi quinte della scuola primaria De Amicis di Cavriago (istituto comprensivo Don Dossetti) ieri mattina, 28 febbraio, hanno partecipato a una lezione speciale nella sala del consiglio comunale che li ha ospitati per l’occasione. A salire in cattedra sono stati rappresentanti di varie istituzioni: il colonnello Andrea Milani, comandante provinciale dei carabinieri di Reggio, il maggiore Luigi Scalingi, comandante della compagnia dei carabinieri di Reggio, il luogotenente Vincenzo Restivo, comandante della stazione di Cavriago, la sindaca del paese Francesca Bedogni, la vicepresidente della Provincia Ilenia Malavasi, il provveditore Uat di Reggio Emilia Paolo Bernardi, la presidente della rete degli istituti del primo ciclo Paola Campo e la preside del Don Dossetti Lorena Mussini.

Contrasto al bullismo

Nell’occasione si è parlato in particolare di contrasto al bullismo, al cyber bullismo e alla violenza; poi di sicurezza e legalità in generale. Molte le domande dei bambini, in particolare rivolte ai carabinieri, su argomenti complessi ma che purtroppo conoscono già molto bene. E’ stato messo in luce che, quando si è di fronte a persone che hanno comportamenti scorretti, occorre rivolgersi agli adulti, quindi agli insegnanti, ai genitori e nei casi più gravi appunto ai carabinieri. Il lavoro sinergico fra istituzioni è molto importante per contrastare certi episodi, compresa la microcriminalità che fra i ragazzini sta avendo una grande escalation anche nel reggiano. “Da molti anni la nostra istituzione è sensibile all’educazione alla legalità da parte di giovani e giovanissimi, per diffondere i valori del rispetto delle regole – commenta il colonnello Andrea Milani, comandante provinciale dei carabinieri di Reggio Emilia  - In quest’ottica l’Arma reggiana proseguirà, anche grazie alla fattiva collaborazione dei dirigenti scolastici, a diffondere nelle scuole i valori di legalità con il fine precipuo di salvaguardare il bene degli studenti”.

Incontri organizzati

Lo scorso anno sono stati una cinquantina gli incontri organizzati nelle scuole di Reggio Emilia e provincia dai militari per sensibilizzare i giovani non solo sui caldi temi della droga, dell’alcol e del bullismo ma anche sul corretto uso di internet e per quest’anno ne sono in programma altrettanti. Ieri mattina, in conclusione, come forma di ringraziamento, i bambini delle classi quinte hanno poi donato alcuni disegni ai carabinieri per ringraziarli per l’ importante lavoro quotidiano. “Grazie per l’aiuto che ci date”, “Grazie per rendere il paese più sicuro”, “W i carabinieri, sempre pronti ad aiutare il prossimo”, sono solo alcune delle frasi che hanno accompagnato i disegni.

2-680x497
Foto 1 di 6
1-680x492
Foto 2 di 6
IMG_20220228_123816130-1
Foto 3 di 6
IMG_20220228_104610472-1-1
Foto 4 di 6
fOTO-CC-studenti-420x372
Foto 5 di 6
3-680x480
Foto 6 di 6
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter