Cronaca
la denuncia

In macchina con un machete prova a sfuggire ai controlli dei carabinieri

Porto abusivo di armi l’accusa mossa dai carabinieri della stazione di via Adua a un 21enne di Novellara.

In macchina con un machete prova a sfuggire ai controlli dei carabinieri
Cronaca Reggio Emilia, 13 Giugno 2022 ore 11:58

REGGIO EMILIA - L’intensificazione dell’attività di controllo dei carabinieri reggiani dalla stazione di via Adua, attuata anche con il supporto dei colleghi del nucleo radiomobile della compagnia di Reggio Emilia, ha visto, l’altra notte, proprio i carabinieri della stazione di Reggio Emilia Santa Croce procedere al controllo di un’autovettura sospetta che, alla vista dei carabinieri, ha cambiato direzione di marcia come se volesse evitare i controlli.

Prova a sfuggire ai controlli dei carabinieri: trovato con un machete in macchina

Immediatamente raggiunto dai militari è stato fermato un 21enne residente a Novellara che, dopo le procedure di identificazione, è stato sottoposto ad ulteriori accertamenti che hanno portato ad un esito positivo.

Il conducente dell’autovettura è risultato viaggiare con al seguito un grosso machete della lunghezza di oltre 80 cm di cui 45 di lama.

L'accusa è di porto abusivo di armi

Date le circostanze di tempo e di luogo che non giustificavano il possesso di quanto rinvenuto, l’uomo è stato condotto in caserma dove, con l’accusa di porto abusivo di armi, i carabinieri della stazione di Reggio Emilia Santa Croce hanno denunciato alla Procura della Repubblica l'operaio 21enne residente nella bassa reggiana a cui hanno sequestrato le armi in suo possesso.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter